Non commettere l’errore che fà la maggior parte delle persone (E sceglierai gli apparecchi acustici migliori per te)

By | 14 aprile 2015

Ecco perché tu non commetterai l’errore che fa la maggior parte delle persone (e sceglierai gli apparecchi acustici migliori per te)

Ecco perché non farai lo stesso errore: perché stai leggendo questo blog. Ti stai informando e potrai capire abbastanza facilmente quali sono gli apparecchi acustici migliori per te.

Cioè intendiamoci, per quanto i contenuti che trovi qui sono di valore, qual è la cosa più importante per trovare gli apparecchi acustici migliori per te? Ovviamente che tu abbia voglia di informarti.

È per questo che non commetterai l’errore che fanno tutti.

Non pensare che siano tutti come te, anzi, rappresenti l’eccezione. La maggior parte delle persone si rivolge ad un audioprotesista senza avere alcuna informazione riguardo gli apparecchi acustici.

Magari tempo fa ti sei fatto anche tu un’idea dei costi vedendo la pubblicità degli amplificatori acustici in TV. Pensavi che nonostante il costo, potessero essere gli apparecchi acustici migliori per te.

Ma probabilmente questa è una cosa che ti confermerà la maggior parte degli audioprotesisti. E’ un dato di fatto che la maggior parte dei pazienti entra in un centro dicendo:

“vorrei un preventivo per un apparecchio acustico”

e non un preventivo per gli apparecchi acustici migliori per te.

Ti faccio vedere un video dove Francesco Pontoni spiega quali sono i migliori apparecchi acustici:

Non è che questo sia di per sé un problema ma può farti buttare via dei soldi se non hai qualche informazione in più su quello di cui hai bisogno. Ti faccio un esempio.

Sarebbe come entrare  in un autoconcessionario e chiedere “quanto costa un auto?”

Oppure andare in un negozio di vestiti e chiedere “quanto costa un capo di abbigliamento?” Se chiedi un preventivo sei sicuro che siano gli apparecchi acustici migliori per te?

Se sei fortunato o hai scelto accuratamente il centro per l’udito  troverai un professionista apparecchi acustici migliori per tepreparato, ti farà tutta una serie di test, di esami.

(consiglio: se questa fase dura meno di 10′ inizia a farti delle domande)

Poi ti chiederà informazioni sul tuo stile di vita e su che cosa vorresti migliorare. Ho scritto un intero capitolo nel libro NON SEI SORDO! Scopri come recuperare fino al 90% del tuo udito grazie al giusto apparecchio acustico (ed evitare fregature). Ti consiglio di leggerlo!

Alla fine il tecnico ti spiegherà che tecnologia ed in che modo intende usarla per aiutarti a potenziare le tue capacità di comprensione del parlato.

In parole povere non è sufficiente:

  • un ribasso di prezzo su un qualsiasi apparecchio o
  • spendere follie per la “Ferrari dell’udito”.

Devi capire invece che gli apparecchi acustici migliori per te sono dati dalle caratteristiche utili + un tecnico preparato che ti segua.

(consiglio: chiedigli che differenze ci sono fra le varie proposte che ti fa. Se parla di bande, canali e microfoni fermalo subito. Chiedigli che differenza percepirai TU usando un modello piuttosto che un altro)

Se sei sfortunato potrebbe capitarti il tecnico che mercanteggia e passa la maggior parte apparecchi acustici migliori 2della visita a parlarti solo di prezzi (qui trovi la GUIDA AL PREZZO) . Cosa ancora peggiore se ti dirà:

“se hai già dei preventivi ti do lo stesso apparecchio a 100E in meno”.

Ora, non è che risparmiare sia una cosa sbagliata, anzi.. ma se i suoi contenuti sono solamente quelli.. allora è giusto porti qualche domanda.

Possono andare bene per la “trattativa economica” ma spesso portano ad una carenza quando subito dopo bisogna iniziare il lavoro vero

Tradotto = potrebbero non essere gli apparecchi acustici migliori per te

Per esperienza personale posso dirti che se capiti da uno di questi hai discrete possibilità di essere fra quei pazienti insoddisfatti che lasciano gli apparecchi nel cassetto.

Se ti informi prima ti tuteli

Quando entri in un centro audioprotesico e hai già le tue idee allora capisci al volo quali sono gli apparecchi acustici migliori per te, io ti consiglio di avere le idee chiare su:

  1. le fasce di prezzo
  2. le principali funzioni che ti possono interessare

(se non hai questo informazioni le trovi nella guida al prezzo cliccando quì)

Quindi se da una parte non ti conviene aspettare troppo per risolvere il problema dall’altra non ti consiglio di correre nel primo posto che ti capita solo perché è presente sotto casa (o perché ti regalano la moka del caffè).

Una volta che hai davanti un professionista valuta il suo livello di competenza facendo molte domande e prima di affrontare la questione costi chiedi spiegazioni del perché ti propone un apparecchio.

Chiedi dell’approccio riabilitativo valutato adatto a te (ad es. prova a chiedergli se per te vede più indicata una logica di equalizzazione o di normalizzazione della loudness e perché).. poi..

..se ti sembra che sei in buone mani allora puoi affrontare la questione del prezzo.

Ma ti garantisco che sarà differente se saprai valutare tu in primis se quello che ti offre vale il prezzo che costa!

Hai paura di non ricordarti tutte queste cose tecniche?

Allora c’è un metodo ancora più veloce per risolvere il tuo problema di udito. Affidati a quell’audioprotesista che ha già risolto la sordità di tanti tuoi amici, colleghi, conoscenti.

Se non hai voglia di “entrare in questo mondo” e conoscerne tutti i segreti allora affidati a chi ha già risolto tante situazioni. Ma non deve dirtelo il tecnico, devono dirtelo le persone.

Nei nostri centri, ad esempio, abbiamo centinaia e centinaia di persone che ogni anno vogliono lasciarci una testimonianza sulla loro soddisfazione. Te ne faccio vedere qualcuna.

 

Buon ascolto!

Matteo Pontoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.