Clarivox: il primo metodo in Italia che sintonizza il tuo udito

By | 9 Ago 2018

Cos’è Clarivox?

Ti stai chiedendo cos’è Clarivox? Guarda il video che te lo spiego!

 

Clarivox è un metodo di sintonizzazione degli apparecchi acustici di nostra invenzione. Perché noi di Pontoni – Udito e Tecnologia lo abbiamo inventato? Semplice. Gli apparecchi acustici sono delle tecnologie fantastiche ma se regolati male possono essere alquanto inutili.

Solitamente l’apparecchio acustico viene regolato con il computer e il tecnico poi decide, confrontandosi con il paziente, come regolarlo. Non sempre la regolazione va bene. Questo può essere un problema e rappresenta un limite nell’utilizzo degli apparecchi acustici ed è proprio per questo che abbiamo sviluppato Clarivox.

Con questo metodo ben strutturato possiamo regolarli al meglio e dare la possibilità a te e a tutti i nostri pazienti che lo richiedono di sentire bene e in modo più chiaro. Con Clarivox tutto è un po’ più difficile per l’audioprotesista. Questo metodo gli dice cosa fare in ogni sessione dal momento in cui il paziente inizia a portare gli apparecchi acustici fino al tempo che varia tra i 2 e i 3 anni.

Devi sapere che gli apparecchi funzionano come le radio di una volta: avevi una manopola per il volume e una per la sintonizzazione. Se sentivi la radio in maniera disturbata dovevi girare la rotellina della sintonizzazione perché se giravi quella del volume sentivi ancora peggio. Anche con gli apparecchi acustici funziona più o meno così.

Tutti i nostri tecnici NON si concentrano sulla “rotellina del volume” ma su quella della sintonizzazione.

Tutto ti sarà più chiaro!

Che cos’è concretamente Clarivox?

Clarivox è un manuale che noi di Pontoni – Udito e Tecnologia diamo ai nostri pazienti.

In questo libricino trovi tutte le regolazioni specifiche che in ogni sessione vengono eseguite dal tecnico. Ovviamente il tecnico prende nota di queste regolazioni in modo da poter verificare come procede il percorso.

A dir la verità esiste anche un manuale che è dedicato a noi tecnici che ovviamente è un po’ più grosso.

Altra cosa importante da tenere in considerazione sono gli apparecchi acustici. Perché? Semplice, non tutti gli apparecchi acustici sono compatibili con questo metodo. Questo perché noi abbiamo bisogno che gli apparecchi abbiano determinate caratteristiche tecnologiche che ci permettano di fare le giuste regolazioni. Clarivox comprende una parte del percorso di regolazione che fa il tecnico con il paziente e una parte di tecnologia basata sull’utilizzo di tecnologie specifiche.

Clarivox è per tutti? Va bene per qualsiasi persona e/o apparecchio acustico?

Il nostro metodo Clarivox non è per tutti.

E’ per quelle persone che sono più esigenti quando si tratta del loro udito e che vogliono sentire bene per godersi la vita nel miglior modo possibile. Infatti, ci sono due tipologie di persone:

  • Da un lato c’è chi richiede l’apparecchio acustico solo perché magari ha l’obbligo di portarli quando guida la macchina. Queste persone non sono davvero interessate e non si accorgono che il loro udito sta calando.
  • Poi ci sono persone che vogliono mettere gli apparecchi acustici per sentire quello che gli amici gli dicono, per sentire la televisione, per riuscire ad avere un normale conversazione al telefono e per lavorare in serenità.

E’ a quest’ultima categoria di persone che noi di Pontoni consigliamo Clarivox. Sei tra queste persone? Passa in uno dei nostri centri che ne parliamo oppure chiama direttamente il nostro numero blu al 848-390019

Qual è il primo passo da fare per poter utilizzare Clarivox?

Per prima cosa devi fare una visita in uno dei nostri centri. Attualmente siamo presenti tra il Friuli Venezia Giulia e la provincia di Venezia. Se è possibile è meglio che porti tutta la documentazione che hai riguardo alle tue orecchie, al tuo udito.

Ogni informazione può essere estremamente utile. Anche informazioni che fino ad oggi potevano sembrarti irrilevanti.

I nostri tecnici parleranno con te dai 15 ai 30 minuti prima di iniziare a fare gli esami veri e propri. Questo perché devono sapere:

  • se il problema di udito è iniziato prima da una parte e poi dall’altra
  • quali sono le sensazioni soggettive riguardo all’udito
  • se ci sono altre patologie che potrebbero aumentare la perdita di udito nel tempo
  • cosa ne pensano i famigliari
  • se ci sono stati interventi
  • da quanti anni c’è un problema di udito
  • se hai difficoltà motorie
  • che tipo di lavoro fai/facevi per capire gli stimoli sonori in cui lavoravi
  • se prendi farmaci e di che tipo
  • qual è la tua giornata tipo
  • quali sono le tue passioni/hobby
  • ecc ecc

Queste sono alcune delle domande che ti faranno per capire se sei un candidato ad utilizzare Clarivox oppure no. In tante situazioni potrebbe non aver senso utilizzare questo protocollo e queste tecnologie.

Per estremizzare e con tutto il rispetto del mondo… se vivi in casa di riposo e passi le giornate nella tua camera senza parlare con altre persone, bè…un apparecchio tradizionale potrebbe essere più che sufficiente!

Buon ascolto!

Francesco Pontoni

Ps. Se vuoi sapere quanto costano gli apparecchi acustici ti suggerisco di scaricare la nostra guida al prezzo. Trovi tutto qui.

 

One thought on “Clarivox: il primo metodo in Italia che sintonizza il tuo udito

  1. Pingback: Apparecchi acustici Clarivox: cosa sono e quanto costano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.