Come prevenire la sordità? Fai attenzione ai rumori che ti circondano

di | 9 Ottobre 2020

 come prevenire la sordità

Si è soliti pensare che la sordità sia un fattore legato puramente all’età e all’invecchiamento. Ma non è così. Ci sono diversi studi e ricerche che provano come il contrario sia la nuova realtà. Esistono anche diverse strategie su come prevenire la sordità.

Il rumore: il nemico numero uno del nostro udito

Basti pensare a quanti rumori siamo continuamente esposti al giorno d’oggi. Alla velocità del nostro vivere quotidiano. All’ambiente in cui lavoriamo 5 giorni su 7, 8 ore su 24. Se sommi tutte queste variabili assieme ti puoi facilmente rendere conto di come l’età è solo una piccola goccia nel mare. 

Non ci facciamo caso, ma anche un condizionatore rumoroso può danneggiare il nostro udito. Per non parlare del traffico o ambienti lavorativi come fabbriche (dove sono obbligatori gli otoprotettori per legge). Mentre a livello di salute fisica, le otiti e le allergie di stagione possono causare un calo di udito, anche grave se non trattate. 

Cosa succede se ci accorgiamo di sentire un po’ meno, e qualcuno inizia a farcelo notare? 

Se fosse la vista o i nostri denti, chiamare l’oculista o il nostro dentista di fiducia sarebbe la cosa più naturale e scontata che ci verrebbe da fare. Ma perché per l’udito non è la stessa cosa? 

Quando si parla di sordità o di affrontare la situazione di un abbassamento dell’udito, questo implica sempre una sensazione di vergogna. 

Ma quanti nella fascia d’età compresa dai 45 ai 65 sono mai andati da un otorino o solo entrati in un centro acustico per controllare il proprio udito? 

Il nostro udito è un bene prezioso. 

Non solo ci permette di comunicare e rimanere connessi con le persone a noi care, ma anche alle nostre passioni, alle nostre memorie. 

Come prevenire la sordità: chi è più a rischio? 

Ma non è solo la generazione dei baby boomers a rischio (dell’età compresa dai 56 ai 76 anni) ma anche le generazioni più giovani. 

Infatti secondo le statistiche dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) sono 1,1 miliardi di giovani (dell’età compresa tra 12-35 anni) a rischio di sordità nei prossimi 10-20 anni.

Anche il centro di studio francese IFOP ha riscontrato dati preoccupanti per le fasce d’età più giovani. 

Infatti ha rilevato che il 65% degli adolescenti di età compresa tra i 15 e 17 anni ascolta musica in cuffia attraverso lo smartphone per più di un’ora al giorno. 

Questa esposizione prolungata nel tempo a intensità alte, può provocare problemi di udito futuri. 

In questo caso il calo di udito è causato da quella che l’OMS chiama “noise-induced”, cioè  indotta dal rumore. 

Ed è una perdita permanente, in quanto danneggia le cellule del nostro orecchio interno. 

Il motivo è l’esposizione prolungata nel tempo a alte intensità.

Ma come possiamo cercare di prevenire (o comunque più realisticamente ritardare) la sordità? 

Informandosi e diventando più consapevoli dei rumori ai quali siamo esposti ogni giorno. 

Come prevenire la sordità: abbassa il volume 

come prevenire la sordità

Il suono viene misurato in decibel (dB), qui di seguito puoi trovare la scala di misurazione con esempi pratici: 

Da 0 a 30dB ti trovi nella zona verde, come ad esempio rumori lievi di sottofondo come quando ti trovi in una biblioteca o in un museo. 

Da 30 a 60dB è il suono di una normale conversazione.

Dagli 85dB in poi siamo già in zona rischio: tagliare l’erba o fare lavori in casa con un trapano elettrico. 

Ricordati di usare gli otoprotettori, per proteggere il tuo udito. Anche per legge (D.Lgs 81/08) un lavoratore esposto a rumori di 85dB non può passare 8 ore senza usare delle protezioni.

Da 90 a 115dB concerti rock: se siete amanti dei concerti, o lo sono i vostri figli e nipoti ricordatevi di non esagerare. Esistono anche qui delle protezioni per godere lo spettacolo senza tornare a casa storditi dal volume alto (e con degli acufeni temporanei).

Come possiamo proteggerci dai suoni troppo forti? 

come prevenire la sordità

Prima di tutto dovremmo abbassare il volume e diminuire il tempo di esposizione a suoni troppo forti. Già da alcuni anni ormai, tutti i dispositivi cellulari da dove le persone ascoltano musica, devono mantenere un livello di volume standard e segnalare quello alto. 

Per questo motivo anche la Apple, la famosa azienda produttrice dell’iPhone, si è unita all’università del Michigan negli Stati Uniti per studiare i potenziali rischi dovuti all’utilizzo di cuffie e auricolari e i loro effetti sull’udito. 

Per quanto sia bello ascoltare la musica a tutto volume, perché ci fa sentire bene e vivi in quel momento, non bisogna esagerare troppo con i decibel. Riguardo all’esposizione al rumore nei luoghi di lavoro, come detto in precedenza è obbligatorio indossare le giuste protezioni, cioè gli otoprotettori. 

Inoltre come controlliamo la nostra vista, dobbiamo controllare anche il nostro udito. 

Per prevenire la sordità è importante tenere sotto controllo quanto sentiamo. Almeno una volta all’anno. I test uditivi sono indolore e gratuiti presso i centri acustici. 

Fare prevenzione è l’unica arma che abbiamo per combattere la perdita d’udito indotta dal rumore e dallo stile di vita del ventunesimo secolo.

Dott. Francesco Pontoni

Responsabile R&S Clarivox – Il primo metodo in Italia che sintonizza il tuo udito con i giusti apparecchi acustici

P.S. Se non sai qual è il prezzo degli apparecchi acustici ti consiglio di scaricare la nostra GUIDA AL PREZZO

P.P.S. Iscriviti al nostro gruppo Facebook NON SEI SORDO! Gli apparecchi acustici non bastano – è qui che potrai pubblicare le tue domande ed esperienze a cui risponderò personalmente

Seguici su Facebook | YouTube |

Ascolta il Podcast

Leggi il  Blog

Leggi il libro NON SEI SORDO! 

Se hai bisogno di qualche informazione o devi prendere appuntamento chiama il ☎️ 848 – 390019

 

Un pensiero su “Come prevenire la sordità? Fai attenzione ai rumori che ti circondano

  1. Pingback: Dieta e sordità: tutti gli alimenti che fanno bene al tuo udito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.