Come si toglie un apparecchio acustico? Evita guasti, fastidi, stress…

By | 11 maggio 2018

Come si toglie un apparecchio acustico? Può sembrare banale ma non lo è.

Ci sono dei modi in cui rischi di romperlo nel tempo e altri in cui sfilarlo non comporta alcun problema. Ovviamente i tuoi apparecchi devono essere in buone condizione oggi, domani e anche fra qualche anno.

Prima di tutto devi capire che tipo di apparecchio acustico hai.

Non voglio annoiarti con grandi lezioni tecniche ma in linea di massima devi sapere se hai un apparecchio acustico interno o esterno (con cavetto o con il tubicino).

Se non lo sai già puoi guardare questo video che ho fatto per te.

 

Una volta capito che apparecchio hai passiamo a come si toglie un apparecchio acustico esterno.

Ad esempio, non va bene tirare l’apparecchio e basta. In questo caso rischi di allungare il cavetto (o tubicino) deformandolo di volta in volta. Una volta che ha perso la propria forma potrebbe:

  • non adattarsi più bene come le prime volte con la possibilità che fuoriesca da solo. In questo caso rischi di perderlo nella peggiore delle ipotesi e di non sentire bene nel migliore dei casi. Infatti se si muove ed esce dalla sua posizione originaria il suono non arriva più al timpano bene come dovrebbe ma rischia di “disperdersi” facendoti perdere più di qualche parola
  • spezzarsi o attorcigliarsi. In questo caso invece l’apparecchio potrebbe fischiare di continuo o potrebbe andare ad “intermittenza”

Avrai ben capito che togliere un apparecchio acustico in realtà nasconde molte insidie.

In linea di massima:

  • non deve essere difficile toglierlo
  • usare “la forza” non va bene
  • non devi allungare o attorcigliare il cavetto/tubicino
  • Devi invece prima estrarre con attenzione l’apparecchio posto sopra all’orecchio e poi devi prendere il cavetto/tubicino alla base dell’orecchio estraendolo delicatamente.

Per gli apparecchi interni invece è decisamente più facile ed intuibile.

come si toglie un apparecchio acustico interno

Come si toglie un apparecchio acustico interno

Tutti questi apparecchi hanno un filo chiamato in gergo tecnico “filino d’estrazione”.

In questi casi ti è sufficiente prendere questo filino è tirare. L’apparecchio uscirà all’istante senza alcuna conseguenza. Più facile a dirsi che a farsi!

Cosa succede se si rompe il filino/cavetto/tubicino?

Una delle problematiche più comuni è proprio la rottura del:

  • filino di estrazione negli apparecchi acustici interni. In questo caso l’apparecchio continuerà a funzionare ma potresti avere seri problemi nel toglierlo (tranquillo, niente di preoccupante). In questo caso per toglierlo puoi aprire lo sportellino della batteria e prenderlo direttamente da lì. Non è comodo ma in caso di emergenza va sempre bene. Ricordati poi di portarlo dal tuo audioprotesista il primo possibile. Se è attrezzato adeguatamente e ne ha la capacità (te lo auguro) sistemerà questo problema in 15 minuti.
  • cavetto del ricevitore negli apparecchi acustici esterni (RITE). In questo caso invece il problema è più serio in quanto il ricevitore, un componente fondamentale per il funzionamento del tuo apparecchio acustico è gravemente danneggiato. Non avrai problemi a togliere l’apparecchio ma questo non potrà funzionare finché il tuo audioprotesista non sostituisce il ricevitore. A differenza di prima, se non è in garanzia, può avere un costo importante. Dai 50 ai 120 Euro.
  • tubicino negli apparecchi acustici esterni (BTE). In questo caso la situazione è ancora diversa. L’apparecchio ha un guasto leggero (nei nostri centri la sostituzione è gratuita) ma l’apparecchio non funziona bene. Disperde tantissimo volume fischiando di continuo. Portalo dal tecnico e in 15 minuti risolverà il problema.

Per questo ti ho fatto vedere il video sui tipi di apparecchi. Solo conoscendo la tua tipologia saprai come si toglie un apparecchio acustico.

Ogni apparecchio ha problematiche e soluzioni diverse.

Se non sai cosa è meglio tra un apparecchio acustico esterno ed uno interno ti consiglio di dare un’occhiata a questo articolo. E’ stato letto da decine di migliaia di persone nella tua situazione!

A presto,

Francesco Pontoni

Responsabile della formazione degli audioprotesisti da Pontoni – Udito & Tecnologia

Autore del libro NON SEI SORDO!

Ps.Sai di avere un problema di udito e vuoi fare una visita per degli apparecchi acustici in uno dei nostri centri? Chiama subito il nostro numero blu al 848-390019.

PPs. Tantissime persone si sono affidate a noi e ne sono rimaste entusiaste. Guarda la testimonianza di alcuni di loro:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *