Giornata mondiale dell’udito 2021: la prevenzione è l’unica arma che abbiamo

di | 1 Aprile 2021

Lo scorso Marzo abbiamo portato avanti una campagna di prevenzione in occasione della giornata mondiale dell’Udito del 3 marzo, organizzata ogni anno dall’Organizzazione Mondiale della Salute. 

In questa giornata non si celebra solo l’udito, ma tutto quello che riguarda quest’organo che ci permette di ascoltare e comunicare. Sentire è pensare, ed è il motore della nostra vita sociale, dandoci la possibilità di creare e coltivare relazioni.

Lavorando ormai da anni come tecnico audioprotesista, sono riuscito ad aiutare molte persone a risolvere il proprio problema di udito. Non è sempre stato facile né immediato. 

L’udito varia da persona a persona, non c’è una soluzione standard per tutti. Per questo il mio lavoro diventa in un certo senso anche sartoriale, per cucire addosso alla persona un udito fatto su misura. 

La frase che mi capitava spesso di sentire dalle persone quando arrivavano al limite e chiedevano finalmente aiuto era: “non ce la faccio più, non sento niente” ed effettivamente avevano problemi di udito importanti, gravi.

A causa della pandemia Covid-19 sempre più persone sono venute a chiedere aiuto nonostante avessero sordità leggere. L’uso delle mascherine ha messo a dura prova anche persone che sentono bene e non hanno un calo di udito, e ha smascherato i problemi di udito di molte altre persone. 

Nonostante ci proteggano dal virus, le mascherine attenuano certe lettere, come la “f”, la “s”, e la “t”. Per fare un’analogia con la vista, immagina di leggere un libro dove que**e le**ere *ono *u**e o**u*ca*e… sei riuscito a capire al primo colpo cosa c’è scritto? O hai dovuto spremere un po’ le meningi, facendo più attenzione alle lettere e provando una certa e crescente frustrazione nel leggere? Bene, questa è la stessa situazione per chi ci sente bene e prova in tutti i modi a decifrare le parole che vengono bloccate dalla mascherina.

La mascherina inoltre non permette la lettura labiale. Pochi se ne rendono conto ma chi ci sente meno, spesso, in maniera inconscia, per riuscire a capire il proprio interlocutore guarda il movimento delle labbra.

Oltre alle mascherine, nel 2020 c’è stato un vero e proprio boom di video-comunicazioni. Tutti questi lockdown ci hanno messi a dura prova e ci siamo dovuti adattare a un nuovo modo di comunicare con i nostri cari: tramite video, su WhatsApp, su Facebook, su zoom e altre piattaforme di comunicazione. 

Questi strumenti sono utili, ma per chi ha un problema di udito sono deleteri. Quasi sempre il labiale non corrisponde, non si sente bene. Dico questo perché mi sono accorto che avere un problema di udito, anche lieve, nel 2020 è molto grave, è invalidante.

Comunicare è diventato più complesso per una persona che convive con un problema di udito. Non riuscendo a coltivare le proprie relazioni, viene purtroppo spontaneo isolarsi. D’altra parte però vedo anche tante persone che prendono in mano la situazione e si mettono in gioco per risolvere il proprio problema di udito.

Per questo è fondamentale sensibilizzare su questa tematica, soprattutto nei confronti di chi non se ne rende conto e di chi dà per scontato il problema. In occasione della giornata mondiale dell’udito abbiamo così dato il nostro contributo offrendo screening gratuiti e regalando materiale informativo. 

Prendersi cura del proprio udito vuole dire curare le proprie relazioni sociali. Che tu abbia un problema di udito o meno, ti consiglio di fare controlli regolari, e agire in fretta nell’eventualità si presentasse anche un lieve calo di udito.

 

A presto!

Dott. Audioprotesista Francesco Pontoni

Responsabile R&S Clarivox – Il primo metodo in Italia che sintonizza il tuo udito con i giusti apparecchi acustici

P.S. Se non sai qual è il prezzo degli apparecchi acustici ti consiglio di scaricare la nostra GUIDA AL PREZZO

P.P.S. Iscriviti al nostro gruppo Facebook NON SEI SORDO! Gli apparecchi acustici non bastano – è qui che potrai pubblicare le tue domande ed esperienze a cui risponderò personalmente

Seguici su Facebook | YouTube | Instagram

Ascolta il Podcast

Scarica la nostra APP per iPhone | Android

Leggi il libro NON SEI SORDO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.