Sei un pericolo se hai problemi di udito: lo dicono le case automobilistiche

By | 8 maggio 2018

Sei un pericolo se hai problemi di udito? Potrebbe essere.

Mi rendo conto che leggendo questo titolo la prima cosa che viene in mente sia:

“ mamma mia vuole farmi del terrorismo”

Sì certo è proprio così. E vuoi sapere perché?

Prova ad andare su Google e scrivi nella ricerca “incidente nonno ”. Ti avviso subito che personalmente sono rimasto senza parole quando mi sono trovato davanti a questi tristi fatti di cronaca. Mi dispiace davvero essere così diretto e mi rendo conto di non parlare di argomenti piacevoli.

Se anche tu hai dei figli o dei nipotini credo che apprezzerai il mio sforzo di sincerità e schiettezza nel dirti le cose come stanno per davvero.

pericolo se hai problemi di udito

 

C’è una sfilza di articoli che ti fanno venire la pelle d’oca.  Le tragedie peggiori che uno si possa immaginare. Non me la sento di far finta di niente.

Attenzione: non ti sto dicendo che tutti questi drammi sono stati causati da problemi di udito.

Voglio invece farti riflettere su quanto sia importante essere al meglio delle tue capacità per la sicurezza tua e dei tuoi cari.

Se poi vogliamo approfondire il discorso ti posso aggiungere che siti specialistici del settore automobilistico indicano che un incidente stradale su tre è legato a problemi di udito e vista trascurati… e spesso il prezzo non lo paga chi guida ma chi gli sta accanto.

E’ per questo che potresti essere un pericolo se hai problemi di udito. In questo caso devi prestare tanta attenzione in più e a volte non basta. Anzi, se decidi di non voler risolvere questo problema, è meglio lasciare l’auto parcheggiata nel garage e strappare la patente.

Tieni presente che l’ipoacusia si può manifestare in modo subdolo.

Peggiora  lentamente di giorno in giorno e non ti da la possibilità di accorgerti che ci senti meno, nella tua testa continui a ripeterti:

“non è ancora il momento, non è così grave, posso aspettare ancora un pò”

I guai iniziano qui perché tu continui ad andare in giro, a guidare, ad andare in bici e diventi a tutti gli effetti un pericolo se hai problemi di udito.

pericolo se hai problemi di udito

 

Spesso i pazienti mi dicono che prima di pensare al loro udito si giustificavano con frasi del tipo:

“Vabbè non sarà niente di male, gli altri parleranno un pò più forte per farsi capire.”

“Capiranno che non ci sento bene e avranno un pò più di pazienza.”

Questo è vero in parte, perché in realtà man mano che passa il tempo diventa sempre più difficile recuperare l’udito (o meglio la capacità di capire bene le parole) anche con gli apparecchi acustici.

Ma la cosa più grave è che corri dei rischi e li corrono anche i tuoi cari.

Infatti l’udito è prima di tutto un sistema di allarme dei pericoli.

Pensa a un gatto che sente un rumore improvviso. Salta, sgrana gli occhi, scappa, si mette al sicuro.

Se non ci senti bene rischi di pedalare allegro per la strada senza accorgerti che un autobus (magari di quelli elettrici con il motore appena percettibile) sta arrivando a tutta velocità alle tue spalle.

Potresti essere un pericolo se hai problemi di udito in un orecchio solo.

E’ infatti risaputo che rischi di avere seri problemi di equilibrio.

Ora inizi a renderti conto di quello che può comportare per la sicurezza tua e degli altri? Affideresti un bimbo ad una persona che non è in grado di sentire se sta arrivando un auto mentre passeggia per la strada? Se con la tv accesa non sente suo nipote che lo chiama dall’altra stanza per chiedergli aiuto?

Lo so che sto scrivendo delle cose molto forti e non ti chiedo di credermi.

Ripeto: cerca su internet quante disgrazie capitano ogni giorno e ti renderai conto da solo se stai sottovalutando o meno questo problema. Se ami stare con i tuoi nipoti o se ti prendi cura di altre persone è un tuo dovere curare la tua salute al meglio delle tue possibilità.

Almeno questo è quello che penso e credo sia un pensiero ragionevole e condivisibile. Sia che si parli di problemi di udito e sia di altre problematiche. Poi è ovvio che ci sono situazioni risolvibili brillantemente e altre meno. Ma il primo passo, come dico sempre, è quello di essere consapevole della propria situazione. Se poi hai la fortuna che la tua situazione specifica è risolvibile allora è giusto fare delle considerazioni.

Vai quindi da un otorino, dal tuo medico, in ospedale o in un centro audioprotesico e fatti fare un esame dell’udito completo. Poi sarai TU a decidere cosa è meglio per te. Puoi lasciar stare determinate azioni, come l’andare in bicicletta/macchina oppure puoi cercare di capire se la tua situazione è risolvibile.

Non ti sto dicendo di rinunciare alla tua famiglia. C’è qualcosa che puoi fare!

Ogni giorno ci sono migliaia di persone in Italia che prendono la decisione di risolvere finalmente quel maledetto problema di udito, di togliere quel piccolo ma fastidioso sasso dalla scarpa.

Quindi se quello che leggi ti abbatte, ti fa arrabbiare, ti spaventa o ti affligge non lasciare che le emozioni prendano il sopravvento.

Il tuo cervello funziona perfettamente. Potresti avere SOLO un piccolo problema di udito avendo la possibilità di risolverlo.

Tanti nostri pazienti l’hanno fatto e ne sono entusiasti.

La scelta è tua. Puoi essere un pericolo se hai problemi di udito oppure no.

A presto,

 

Francesco Pontoni

Ps. Sai di avere qualche problema di udito, ti hanno già detto che devi mettere gli apparecchi acustici ma non sai come muoverti? Leggi il libro NON SEI SORDO! Scopri come recuperare fino al 90% del tuo udito con il giusto apparecchio acustico (ed evitare fregature) di cui sono uno degli autori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.