Uno o due apparecchi? Questo è il problema 

di | 30 Giugno 2021

“Buongiorno dott. Pontoni volevo chiederle un consiglio. Mia moglie sta provando degli apparecchi acustici da una nota azienda. Il suo problema è che da un orecchio non riesce a sentire quasi niente, anche quando indossa la protesi. Mentre dall’altro orecchio riesce a sentire decisamente meglio con la protesi. È il caso di prenderle per entrambe le orecchie o solo per il lato dove sente meglio?” – Antonio 

La situazione ovviamente è complessa. Bisogna capire se l’otorino ha prescritto due apparecchi o solo uno. Inoltre da un punto di vista audiologico, se c’è una differenza anche abbastanza importante tra le due orecchie, si può iniziare a lavorare con un certo volume e aumentarlo nel tempo, soprattutto nell’orecchio più danneggiato. Perché potrebbe avere enormi difficoltà a ricevere dei suoni ai quali non è più abituato. Quindi avremo bisogno semplicemente di tempo perché l’orecchio (o meglio il cervello che riceve suoni che non riconosce più da tempo) riesca a riconoscere questi suoni. 

Utilizzando però un solo apparecchio, un orecchio riuscirà a capire abbastanza bene, mentre dall’altra parte ci sarà un orecchio estremamente compromesso che farà molta più fatica a capire. Sarebbe come guidare o camminare con un occhio solo. La visuale è diversa, più ridotta. 

Mentre con un apparecchio su entrambe le orecchie si ottiene maggior equilibrio. Riesci a sentire quel decibel in più che ti permette di capire quella lettera, quella parola in più durante una conversazione. Riesci a ottenere anche una migliore direzionalità del suono. Ci sono più vantaggi avendo un apparecchio su entrambe le orecchie, rispetto a uno solo.

A presto!

Dott. Audioprotesista Francesco Pontoni

Responsabile R&S Clarivox – Il primo metodo in Italia che sintonizza il tuo udito con i giusti apparecchi acustici

P.S. Se non sai qual è il prezzo degli apparecchi acustici ti consiglio di scaricare la nostra GUIDA AL PREZZO

P.P.S. Iscriviti al nostro gruppo Facebook NON SEI SORDO! Gli apparecchi acustici non bastano – è qui che potrai pubblicare le tue domande ed esperienze a cui risponderò personalmente

Seguici su Facebook | YouTube | Instagram

Ascolta il Podcast

Scarica la nostra APP per iPhone | Android

Leggi il libro NON SEI SORDO!

 

2 pensieri su “Uno o due apparecchi? Questo è il problema 

  1. Sansonna Cosimo Damiano

    Buongiorno, ho acquistato degli apparecchi acustici, per mio cognato che ha 90 anni, persona ancora in gamba, azienda anplifon, totale apparecchi c.a. 5300 euro 6/8 mesi fa’, per circa 4/5 mesi sono andati abbastanza bene, adesso gli succede che dell’orecchio sinistro( che è quello che sente molto meglio) spesso sente tutto disturbato fruscio molto disturbo, andiamo in negozio a sponiamo il disturbo, dice che le da’ una pulizia alle cuffie te, per 3/4 giorni vanno bene, poi sempre stesso disturbo, adesso mi hanno detto che le mandano in assistenza, quindi le portiamo lunedì 5/7/2021 .precisiamo , che prima era un oppotrometista, emi sono trovato abbastanza bene, adesso non c’è più, e c’è un’altra signorina, che solamente per prendere un appuntamento , che normalmente ci impiega 5/10 minuti per controllare gli apparecchi, da venerdì mattina, mi dà l’appuntamento a lunedì, dicendogli che gli apparecchi sono molto disturbati, per una persona di 90 anni. Intanto si sono beccati subito i soldi e adesso …questi sono i risultati, se non riescono a sistemare la cosa, al ritorno dell’assistenza , mi rivolgerò’ a un avvocato. Grazie, scusi per lo sfogo.

    Rispondi
    1. Francesco Pontoni Autore articolo

      Buongiorno Sansonna e molto piacere,
      vado dritto al dunque:
      -se è disturbato, fruscio ecc può essere ci sia un problema all’altoparlante o al microfono…
      -avete fatto bene a portarli in assistenza
      -capisco la situazione. Una delle peggior cose è esser seguiti prima da un audioprotesista e poi da un altro. Per carità, può capitare, ma chi sostituisce deve essere all’altezza di quello prima
      -avete risolto adesso che è passato un mese?

      Dott. Francesco Pontoni

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.